Tag: Realismo

Caravaggio e la Madonna dei Palafrenieri

Sul finire del 1605 la Confraternita dei Palafrenieri contattò Caravaggio e gli commissionò una tela da porre all’interno della loro cappella dedicata a Sant’ Anna, in San Pietro. Il dipinto fu pagato solo 70 scudi, cifra irrisoria rispetto alle altre commissioni del periodo romano. Perché Caravaggio accettò? Forse l’artista bergamasco attraversava un periodo non florido…

Share

Velazquez e Papa Innocenzo X

Tra il 1649 ed il 1651, durante il suo secondo soggiorno in Italia, Diego Velazquez protagonista del Naturalismo Europeo, realizza il ritratto di Papa Innocenzo X Pamphilj che è conservato presso la Galleria omonima di Roma. Numerose sono le leggende che circondano l’esecuzione dell’opera: il pittore pare fosse sconosciuto agli occhi del Papa, anche se…

Share

Caravaggio e la Cappella Cerasi

Tiberio Cerasi nell’estate del 1600 aveva acquistato una cappella in Santa Maria del Popolo dedicata alla Vergine ed ai Santi Pietro e Paolo. Per la decorazione interna, decise di assoldare tre artisti completamente diversi per cultura stilistica: Carlo Maderno per l’architettura, Annibale Carracci e Caravaggio per la pittura. Pagò 400 scudi a Caravaggio per la…

Share

La Buona Ventura di Caravaggio

Giunto a Roma nel 1592 pochi mesi dopo l’elezione al soglio papale di Clemente VIII Aldobrandini, Caravaggio trovò una città che pullulava di personaggi illustri, botteghe di artisti e prostitute. Con non poche fatiche entrò nelle grazie del Cardinale del Monte.   Per il Cardinale e per i suoi amici dipinse diverse tele dai soggetti…

Share