Tag: Palazzo Massimo

Il ninfeo di Livia

Livia Drusilia, terza moglie dell’Imperatore Ottaviano Augusto, aveva a sua disposizione, presso la Villa familiare di Prima Porta (Villa d’otium) una camera sotterranea di cui ancora non si conosce perfettamente la destinazione d’uso. Generalmente la si vuole identificare come un “ninfeo ipogeo”, tipico delle Ville romane ed utilizzato per difendersi dalla calura nei mesi estivi….

Share

La Fanciulla di Anzio

23 dicembre 1878 …Fui avvisato che in Anzio nella località detta Arco muto, col cader d’una frana, erasi scavata una statua di qualche importanza…” (R.Lanciani)   Rinvenuta nel 1878 ad Anzio, presso l’Arco Muto, fra le rovine della Villa di Nerone, la Fanciulla di Anzio fu custodita dal Principe Ludovico Chigi Aldobrandini presso la Villa c.d….

Share

Stupore e fascino: l’ermafrodito dormiente

Tra i capolavori più suggestivi dell’antichità, un posto d’onore è occupato dall’Ermafrodito addormentato della collezione del Museo Nazionale Romano di Palazzo Massimo. La scultura in marmo lunense fu rinvenuta nel 1879 all’interno di un edificio privato romano, sotto il Teatro dell’Opera in una nicchia murata e riempita di terra del peristilio. Ovidio nelle sue Metamorfosi,…

Share

Il Discobolo Lancellotti

Scoperto nel 1781 nell’area di Villa Palombara sull’Esquilino, il Discobolo fece parte per lungo tempo della collezione privata della famiglia Lancellotti (da cui deriva il nome) nel Palazzo Massimo Lancellotti a Roma. Nel 1938 fu acquistato dalla Gipsoteca di Monaco di Baviera e ivi rimase per ben 10 anni. Dal 1953 si trova nel Museo…

Share

Il Pugile

“Sono stato presente nella mia lunga carriera a molte scoperte e ho inaspettatamente incontrato reali capolavori. Ma non ho mai provato un’impressione simile a quella creata dalla vista di questo magnifico esemplare di un atleta semi-barbaro, uscente lentamente dal terreno come si svegliasse da un lungo sonno dopo i suoi valorosi combattimenti“, queste le parole…

Share

Palazzo Massimo -Museo Nazionale Romano

Il Museo Nazionale Romano  ospita una delle collezioni archeologiche più importanti al mondo. Venne inaugurato nel 1889, con reperti rinvenuti dopo il 1870, e da allora è stato accresciuto con le antichità del Museo Kircheriano e della collezione Ludovisi. Il Museo è articolato in tre sedi espositive, di cui quella di Palazzo Massimo costituisce il…

Share