Capolavori dal Louvre: Nike di Samotracia

Protesa in avanti, con le ali più armoniose della sua falcata, la Nike di Samotracia ci accoglie in cima all’immenso Escalier Daru del Museo del Louvre, in un’esperienza di forte impatto, quasi destabilizzante.

L’opera proviene dall’Isola di Samotracia (isola del Mar Egeo). Era stata innalzata per celebrare una vittoria navale, come ex-voto per i successi militari dei rodii all’inizio del II secolo a.C. Fu ritrovata, priva di testa e gambe nel 1863, fu trasportata nel museo parigino e qui ricomposta.

Nike, dea della Vittoria, è posta sulla prua di un’imbarcazione, pronta a sfidare i venti impetuosi… Avvicinandosi a lei  è come se quel vento lo sentissimo ancora oggi a distanza di secoli. Ci affascinano la fluidità del panneggio, il movimento delle pieghe che per alcuni studiosi sono “barocche”, la torsione del corpo.

Il mantello, caduto dalle spalle, le si avvolge davanti alle gambe, i lembi svolazzanti si piegano all’indietro. Alcuni frammenti rimasti delle mani e dell’attaccatura dei capelli hanno sostenuto diverse tesi sulla posizione originale delle braccia. E’ un concentrato di dinamicità, eroicità, fluidità, senza mai perdere di vista il rapporto con lo spazio circostante.

Dopo un recente restauro durato 10 mesi, la scultura ha ritrovato i suoi colori originali. Ingiallita da decenni di polvere, oggi appare  ancora più maestosa, nelle infinite sfumature del Marmo Bianco Pario, il marmo più pregiato dell’epoca in cui fu scolpita da Pitocrito.

Il restauro ha evidenziato tracce di blu, invisibili ad occhio nudo. Da ciò deriva la convinzione che molte sculture oggi “bianche e pure”, fossero in realtà colorate.

Forse non tutti sanno che……Il logo della Nike universalmente conosciuto, deriva da questo capolavoro… ed aveva l’intento di rappresentare “un’ala… di vittoria”, fu pagato solo 35 dollari alla studentessa di grafica dell’Università di Portland, Carolyn Davidson.

InfoSite: Louvre

Tutti i diritti sono riservati. E’ vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta di Selenia Morgillo.

2 commenti su “Capolavori dal Louvre: Nike di Samotracia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.