Bernini a Roma, selezione di capolavori: Estasi di Santa Teresa

In un periodo stranamente poco florido per la sua carriera, a causa del pontificato ostile di Innocenzo X Pamphilj, Gian Lorenzo Bernini ricevette dal Cardinal Cornaro una prestigiosa commissione: la decorazione della cappella di famiglia in Santa Maria della Vittoria.

La Cappella Cornaro si apre lungo il lato sinistro dell’unica navata presente in Santa Maria della Vittoria; chiesa carmelitana romana che deve il suo nome alla Vittoria riportata dall’esercito cattolico nella Battaglia della Montagna Bianca presso Praga l’8 Novembre 1620.

Bernini lavorò alla suddetta decorazione tra il 1644 ed il 1651, sfruttando le proprie capacità artistiche che gli permisero di realizzare, in uno spazio geometrico relativamente piccolo, un vero “spettacolo a 360 gradi”, degno delle grandi macchine sceniche teatrali.

In un elegante edicola barocca, l’artista pone come fulcro dell’intera decorazione, le figure dell’angelo e di Santa Teresa, fondatrice dell’ordine carmelitano, colta nel momento della sua estasi (o transverberazione).

Attraverso la lettura delle parole che la Santa stessa ha tramandato, Bernini plasma la “materia” in mirabile maniera: un angelo con una freccia in mano sembra colpire il petto della santa come per trapassarle il cuore mentre la guarda sorridendo; l’illusionismo della scena è amplificato dalla luce calda e reale che cade morbidamente dall’alto dell’edicola (attraverso una finestra non visibile al visitatore) e si poggia sui raggi dorati.

L’idea “teatrale” è avvalorata dai due palchetti (o coretti) che Bernini pone a destra e a sinistra della Cappella, da cui sporgono i diversi componenti della famiglia Cornaro, in numero di 7, compreso il cardinale committente, che sembrano con i loro gesti ed emozioni partecipare direttamente all’evento della Santa.

Scultura, luce, architettura, policromia dei marmi sono fusi a creare l’opera che Bernini stesso definì essere “la sua più bella”.

 

Info: QUI

Sostieni #laculturachevince, aiuta la condivisione.

 

 

 

Tutti i diritti sono riservati. E’ vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta di Selenia Morgillo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.