Autore: <span class="vcard">selenia</span>

Marmo come carne: Bernini, Apollo e Dafne

Considerato uno dei vertici dell’arte di ogni tempo, il gruppo scultoreo dell’Apollo e Dafne fu realizzato da Gian Lorenzo Bernini per Scipione Borghese, tra gli anni 1621-1625. Il soggetto dell’opera proviene dalle Metamorfosi di Ovidio. Si narra del folle amore di Apollo per Dafne, causato da una freccia lanciatagli da Cupido. La bellissima ninfa rifiuta…

Share

Caravaggio: la Maddalena Penitente

Nei primi anni del suo soggiorno romano, collocato nel periodo dal  1590/92 al 1606, Caravaggio dipinse, per una committenza tutt’ora incerta, il dipinto della Maddalena penitente. (Parte della critica lo attribuisce al Cardinale F. Maria del Monte). In un ambiente completamente spoglio collocò seduta su di una seggiola, la figura di questa giovane donna. La…

Share

Le “prospettive” di Baldassarre Peruzzi

In questa Sala, al primo piano di Villa Farnesina, il 28 Agosto 1519 con il consenso di papa Leone X, si celebrarono le nozze tra il ricchissimo banchiere Agostino Chigi e la cortigiana Francesca Ordeaschi. L’ambiente noto con il nome di Sala delle Prospettive deve la sua incredibile decorazione a Baldassare Peruzzi che fu anche…

Share

Raffaello a Roma: Il Trionfo di Galatea

Nonostante gli innumerevoli impegni, Raffaello non seppe dire di no al banchiere-mecenate Agostino Chigi. Questi nel 1512 gli chiese di affrescare la sua villa delle delizie, nota oggi come Villa Farnesina alla Lungara. La villa era stata realizzata su progetto di Baldassare Peruzzi in pochi anni e necessitava di decorazioni per essere utilizzata e “celebrata”…

Share

Il Baldacchino di San Pietro

Gian Lorenzo Bernini aveva solo 25 anni quando dal Papa Urbano VIII Barberini ebbe l’incarico di realizzare il Baldacchino nella Basilica di San Pietro. Era questa la prima grande commissione pubblica per il giovane artista che aveva già dimostrato la sua bravura come scultore. In San Pietro, però, si interfacciava con qualcosa di nuovo; gli…

Share

Velazquez e Papa Innocenzo X

Tra il 1649 ed il 1651, durante il suo secondo soggiorno in Italia, Diego Velazquez protagonista del Naturalismo Europeo, realizza il ritratto di Papa Innocenzo X Pamphilj che è conservato presso la Galleria omonima di Roma. Numerose sono le leggende che circondano l’esecuzione dell’opera: il pittore pare fosse sconosciuto agli occhi del Papa, anche se…

Share

Bernini e la Fontana dei Quattro Fiumi

L’occhio vi si perde per meraviglia e bisogna ritornare più volte per vagheggiarla.   Quando il 12 Giugno del 1651 fu inaugurata, la Fontana dei Quattro Fiumi nello scenario romantico ed unico al mondo di Piazza Navona, la fama del suo autore Gian Lorenzo Bernini, crebbe ulteriormente a Roma ed in Europa. Erano gli anni…

Share

Donna Olimpia, la Pimpaccia di Roma

Chi dice donna, dice danno, chi dice femmina dice malanno, chi dice Olimpia Maidalchina dice donna, danno e rovina! (Pasquinata) La Roma Barocca di metà ‘600 aveva indubbiamente due protagonisti: Papa Innocenzo X Pamphilj (1644-1655) e sua cognata Olimpia Maidalchini, nata nel 1594 a Viterbo e figlia di un potente uomo d’affari. A 18 anni,…

Share

Arco di Costantino

Con i suoi 25 metri di altezza è il più grandioso dei tre archi superstiti a Roma. E’ a tre fornici, realizzato completamente in marmo ed è posto lungo l’antica via dei trionfi, nel tratto compreso tra il Circo Massimo e il Colosseo. Celebra la potenza dell’Imperatore Costantino a seguito del suo trionfo su Massenzio,…

Share

RomaOperaOmnia & Galleria Doria Pamphilj

Ho sempre pensato che l’OPERA sia un pianeta dove le muse lavorano assieme, battono le mani e celebrano tutte le arti. (Franco Zeffirelli)   Per il vostro soggiorno a Roma o se pensate di meritarvi un regalo affascinante, non perdete l’occasione di partecipare ad  uno degli eventi proposti da RomaOperaOmnia – Music and Art Treasures…

Share